Linux day 2016 - Come supportarci

classic Classic list List threaded Threaded
2 messages Options
Giu
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Linux day 2016 - Come supportarci

Giu
Carissimi,
siamo a 10 giorni dal grande evento e come avete notato quest’anno il programma
è molto denso e pieno di novità. Avrete anche notato che abbiamo grandi nomi tra i nostri relatori.

E’ inutile parlarvi del grande lavoro che c’è dietro a un evento del genere o indicarvi da quanti mesi
siamo “attivi” per portare a termine questa attività.

Mi viene in mente la preparazione di un grande pranzo… giorni prima a definire il menu, a scegliere
i prodotti più genuini cercando di offrire  i sapori e i profumi migliori, ad addobbare la casa, a pulire
l’argenteria, ad organizzare tutto nei minimi dettagli e passando ore a cucinare e preparare le pietanze.

Poi arriva il giorno del pranzo, i commensali banchettano e tutto va per il meglio.
Ogni cosa funziona alla perfezione, i cibi sono divini, il vino è buono, gli accostamenti sono indiscutibili.
Tutto sembra magia, ma, in realtà, dietro c’è la regia di un grande chef con tutta la sua squadra.


Con il nostro linux day siamo quasi al giorno del pranzo. Fra poco i commensali (voi) arriveranno e si aspetteranno
il meglio da noi.

In un pranzo nessuno si chiede quante ore ha lavorato la squadra in cucina, quanto è costata la spesa e quanti piatti
andranno lavati dopo il pranzo.

Vi chiedo di ragionare su questo punto.

Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di non aver avuto  relatori che  abbiano chiesto un rimborso o un gettone di presenza.  Abbiamo
sostenuto spese (circa 150 euro) i cui soldi sono stati offerti da singoli soci (che si sono autotassati) e non è stata intaccata
la cassa della nostra associazione.
Abbiamo barattato alcune spese  elevate (parliamo di circa 800 euro) con lavoro non retribuito.
E poi ci saranno i costi per  le locandine, i badge, i porta badge, le magliette, i cd, le stampe, i cavi di rete, le spille ecc…

Da 14 anni sosteniamo tutti i costi per offrirvi il banchetto migliore e per non avere sponsor che potrebbero condizionare il nostro evento.

Dimostrateci di apprezzare quello che facciamo per voi con una semplice donazione al gulp.
Anche soli 10 euro da ognuno di voi ci permetterebbe di rientrare nei costi (la mailing list conta circa 300 iscritti) e di offrire nuovi seminari
nell’arco del prossimo anno.

Non lasciate che questa email rimanga nel dimenticatoio e contattatemi per avere maggiori info su come effettuare la donazione.

Questo potrebbe essere l’ultimo linux day.

Giu



_______________________________________________
Gulp mailing list
[hidden email]
https://lists.gulp.linux.it/listinfo/gulp
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Linux day 2016 - Come supportarci

Mimmo Vetere
Ciao Giuseppe, sono un vecchio "pisano" ma lavoro a Roma. Vi seguo da lontano e finora non mi sono perso un linuxday.
Fammi sapere come posso supportarvi economicamente.
A presto.

From: giu
Sent: Thursday, Oct 13, 2016 12:08 AM CEST
To: Mailing list del GULP (Gruppo Utenti Linux Pisa)
Subject: [Gulp] Linux day 2016 - Come supportarci

Carissimi,
siamo a 10 giorni dal grande evento e come avete notato quest’anno il programma
è molto denso e pieno di novità. Avrete anche notato che abbiamo grandi nomi tra i nostri relatori.

E’ inutile parlarvi del grande lavoro che c’è dietro a un evento del genere o indicarvi da quanti mesi
siamo “attivi” per portare a termine questa attività.

Mi viene in mente la preparazione di un grande pranzo… giorni prima a definire il menu, a scegliere
i prodotti più genuini cercando di offrire  i sapori e i profumi migliori, ad addobbare la casa, a pulire 
l’argenteria, ad organizzare tutto nei minimi dettagli e passando ore a cucinare e preparare le pietanze.

Poi arriva il giorno del pranzo, i commensali banchettano e tutto va per il meglio.
Ogni cosa funziona alla perfezione, i cibi sono divini, il vino è buono, gli accostamenti sono indiscutibili.
Tutto sembra magia, ma, in realtà, dietro c’è la regia di un grande chef con tutta la sua squadra.


Con il nostro linux day siamo quasi al giorno del pranzo. Fra poco i commensali (voi) arriveranno e si aspetteranno
il meglio da noi.

In un pranzo nessuno si chiede quante ore ha lavorato la squadra in cucina, quanto è costata la spesa e quanti piatti
andranno lavati dopo il pranzo.

Vi chiedo di ragionare su questo punto. 

Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di non aver avuto  relatori che  abbiano chiesto un rimborso o un gettone di presenza.  Abbiamo 
sostenuto spese (circa 150 euro) i cui soldi sono stati offerti da singoli soci (che si sono autotassati) e non è stata intaccata
la cassa della nostra associazione.
Abbiamo barattato alcune spese  elevate (parliamo di circa 800 euro) con lavoro non retribuito.
E poi ci saranno i costi per  le locandine, i badge, i porta badge, le magliette, i cd, le stampe, i cavi di rete, le spille ecc…

Da 14 anni sosteniamo tutti i costi per offrirvi il banchetto migliore e per non avere sponsor che potrebbero condizionare il nostro evento.

Dimostrateci di apprezzare quello che facciamo per voi con una semplice donazione al gulp.
Anche soli 10 euro da ognuno di voi ci permetterebbe di rientrare nei costi (la mailing list conta circa 300 iscritti) e di offrire nuovi seminari
nell’arco del prossimo anno.

Non lasciate che questa email rimanga nel dimenticatoio e contattatemi per avere maggiori info su come effettuare la donazione.

Questo potrebbe essere l’ultimo linux day.

Giu



_______________________________________________
Gulp mailing list
[hidden email]
https://lists.gulp.linux.it/listinfo/gulp


_______________________________________________
Gulp mailing list
[hidden email]
https://lists.gulp.linux.it/listinfo/gulp